Atletica leggera

L'occasione dei Campionati Assoluti 2001
a Catania

 

I campionati assoluti di atletica leggera che si svolgeranno a Catania dal 07/07/01 al 08/07/01, ci danno l’opportunità di parlare di una disciplina che a Catania raccoglie molti consensi e adesioni.

Dopo le Universiadi del '97  Catania si appresta ad ospitare questa importante manifestazione che servirà alla città come parametro di riferimento per la candidatura alla prossima Coppa Europa di Atletica  e i giochi del Mediterraneo. 
Ci apprestiamo ad ammirare atleti di fama europea come Nicola Vizzoni (martello), recente medaglia d’oro ai Mondiali di Beirut, il fondista palermitano Lorenzo Perrone, Paolo dal Soglio e, dulcis in fundo, le nostre stelle Alessandro Cavallaro (200 metri)
e Alberto Desiderio (giavellotto), che si giocheranno un posto nella squadra azzurra per i Mondiali di Atletica che si svolgeranno a Edmonton in Canada dal prossimo 3 agosto.

Questa manifestazione ci porta indietro nel tempo precisamente nel periodo post-bellico quando gli atleti catanesi più rappresentativi, come Gianni Corsaro (classe '25) , che fu campione olimpionico di marcia e Elio Sicari (classe '42), che negli anni 60 fu il primo catanese a vincere il trofeo S.Agata, diedero lustro a questa città con le loro gesta, considerati i mezzi a disposizione per quel tempo. 

Sicari negli anni 60 dominava la scena in modo pressoché continuo fino a quando non emerse l’astro nascente Ardizzone, che poi doveva ottenere il suo migliore risultato nei 5000 nel 1968 e nel 1970, sempre sui 5000.

Di recente abbiamo avuto il risultato convincente dell’astro catanese, Alessandro Cavallaro,  nei duecento, ottenuto un anno fa, che ne ha evidenziato le doti tecniche e atletiche .

C’è da dire inoltre che la Sicilia vanta una buona tradizione con 28 titoli conquistati:  a questo proposito ricordiamo Zarcone con tre titoli nei 1500 ottenuti nel 1974 e sui 10.000 nel 1977 e 1979. Una citazione per Scuderi con un titolo sui 100 conquistato nel 97 e per Tranchina che ha conquistato un titolo nel '95 nel peso, e nel '97 nel martello.

Adesso i nostri gioielli, oltre ai già citati Cavallaro e Desiderio, freschi partecipanti del Golden Gala  a Roma, si chiamano Letizia Di Stefano , vincitrice a Massa Carrara per il campionato Italiano di corsa su strada e il catanese Corsaro che ha vinto il titolo "promesse" per gli assoluti tricolore dei marcia in 1h.31.08, e A. Jucolano (Cus PA) giovane promessa del salto in lungo, messosi in mostra recentemente a Palermo.

Possiamo considerare alto, quindi, il numero degli atleti e atlete catanesi che testimoniano del buon momento che questa disciplina sta attraversando in Sicilia e in particolar modo a Catania.

 

Raffaello Brullo