"JAZZ TIME" 2002,
si ricomincia da  ARCHIE SHEPP

 
E’ pronta a partire mercoledì 23 ottobre, nella Sala De Curtis di Catania, in via Duca Degli Abruzzi 6/A, la nuova stagione delle associazioni per la Musica jazz "The Brass Group" della Sicilia orientale, attive da oltre un ventennio nella produzione e promozione di stagioni concertistiche di musica jazz e da 4 anni riunite in un unico coordinamento artistico per le rassegne Jazz Time di autunno - primavera nelle città di Catania, Messina, Acireale e da 2 anni anche a Siracusa.

La stagione del "Jazz Time On tour", con la direzione artistica di Renato Lombardo, presenta adesso un cartellone che, da ottobre 2002 ad aprile 2003 coinvolge l’intero territorio regionale ma va anche oltre, offrendo delle proposte interessanti ed accattivanti nel panorama europeo ed internazionale. Attesi i grandi nomi del Jazz come Archie Shepp ed i nuovi talenti come Jesse Van Ruller, in un programma variegato e sorprendente per stili e talenti.

Ad aprire la stagione a Catania, il 23 ottobre, alle ore 21,30, il quintetto di "Archie Shepp", considerato il punto di congiunzione tra la tradizione e l’avanguardia. Nato a New York City, Shepp è indubbiamente uno dei pionieri del freejazz ed ha partecipato attivamente a quell’innovazione che ha aperto nuovi orizzonti alla musica Afroamericana. Sarà accompagnato a Catania da Massimo Faraò al piano, Wayne Dockery al contrabasso e Bobby Durham alla batteria.

Altri appuntamenti della stagione saranno il 7 novembre con il quintetto della trombonista "Sarah Morrow", scoperta da Ray Charles, con il quale ha suonato nei concerti tra il 1995 e il 1997; il 5 dicembre con gli "Aires Tango", gruppo formatosi nel '94, da un'idea del sassofonista e compositore argentino Javier Girotto, che ispirandosi alle proprie radici musicali e fondendole con le modalità espressive tipiche del Jazz, crea un terreno musicale nuovo; il 23 gennaio con il quartetto della cantante americana "Sara Lazarus" che nel pieno rispetto della tradizione del Jazz vocale, attinge nel grande serbatoio degli standard per esprimere la sua spontaneità, la sua tenerezza e il suo fantastico senso dello "swing".

La stagione proseguirà poi il 13 febbraio con "John Taylor al pianoforte e Kenny Wheeler" alla tromba e flicorno, il 18 marzo con il quintetto di "Silvia Droste", vocalist nata in Germania nel 1960 e formatasi presso l’accademia musicale di Colonia ed in chiusura, il 3 aprile, il trio di "Jesse Van Ruller", il primo musicista europeo a vincere il "Thelonious Monk Competition" a Washington nel 1995. Il suo stile si sviluppa attraverso la tradizione arricchita da contaminazioni latine e da atmosfere originali dove calma e tensione si inseguono.

 

Maurizio Giordano