PHOENIX SISTER CITIES  

 

 

 

La visita a Catania della delegazione
di "Phoenix Sister Cities"

Lo scorso 1° Febbraio abbiamo avuto il piacere di  incontrare la delegazione dell'Associazione no-profit "Phoenix Sister Cities"  che era in  visita a Catania per una serie di meeting  con i rappresentanti delle istituzioni, del mondo della cultura e dell'economia allo scopo di avviare iniziative congiunte per rafforzare i legami  tra le città gemellate con Phoenix,  attualmente una delle realtà  più dinamiche e in crescita d'America.
E' stato per noi un onore essere invitati a rappresentare il mondo della comunicazione dall'Etna Valley e soprattutto un piacere personale conoscere il dott. Rosario Strano - presidente della commissione per Catania- e i signori Gerrard, Widener e Loker. La pubblicazione del resoconto della loro visita è solo un primo passo di un percorso che abbiamo deciso  di percorre insieme per favorire la conoscenza e gli scambi tra le rispettive città. Crediamo molto in queste opportunità che aprono Catania al mondo, e siamo  certi che avranno delle ricadute positive in tanti settori della vita cittadina.  Questo è il nostro augurio e la nostra mission da sempre.    
Ciao Phoenix!



"Il Comitato che rappresenta La Citta’ di Catania nell’ambito dell’organizzazione Phoenix Sister Cities, www.PhoenixSisterCities.org, racconta del recente viaggio di lavoro avvenuto tra il 28 Gennaio ed il 2 Febbraio 2007.

In questa occasione, sono stati esposti gli attuali progetti e numerose idee per il futuro e si e’ discusso delle ambizioni di questa organizzazione non profit che vuole essere un ponte ideale tra le Citta’ Gemellate di Catania e Phoenix, dunque tra l’Italia e gli USA.

Dal 2001, data della ufficializzazione di questa relazione, si sono susseguite diverse visite istituzionali tra i rappresentanti della Citta’ di Catania ed i responsabili del Comitato per le Citta’ Gemellate di Phoenix, in Arizona, con relativi scambi di protocolli. Nostro obiettivo, durante l’ultima visita, rafforzare questa amicizia.

Una visita di lavoro da lungo desiderata, così sentita e dovuta che tutto il comitato ha lavorato a lungo sui dettagli che dovevano essere toccati e rivisti per motivi sopravvenuti dell’ultimo minuto. Alla fine, il momento tanto atteso arriva: per sei giorni interi, respiriamo e viviamo la Citta’ di Catania! Io stesso, Presidente della Commissione per il Gemellaggio fra le due citta’ e natio di Acireale, mancavo da oltre un anno, ed i miei compagni di viaggio, Mr Gerrard, Mr Widener e Mrs Loker, da qualche anno in piu’, ma sembrava un’eternita’.

 

Con l'Assessore Maimone e il suo staff

Il meeting istituzionali cominciano presso l’Assessorato alla Cultura. L’assessore Maimone, collaborato da uno staff efficiente e cortese, ci dà il benvenuto nella “Citta’ dell’Elefante” e si scambiano idee, progetti, punti di vista e concrete realizzazioni per i mesi a venire. Usciamo dal meeting durato un’ora e mezza estasiati dall’accoglienza e dall’atmosfera ricca di progetti concreti. “Chi comincia bene”, come si dice, “e’ a meta’ dell’opera!”

Il Teatro Massimo Vincenzo Bellini, maestoso sulla piazza omonima, fa da sfondo al nutrito numero di incontri che seguono. Fra i nostri piani, la conoscenza della vita del grande genio catanese e la sua diffusione, in America, attraverso una rappresentazione teatrale.
Altri incontri hanno come obiettivo individuare mostre permanenti che illustrino l’arte particolare espressa dal mondo teatrale e da altre forme d’arte come i Pupi Siciliani. Le possibilita’ si estendono e le idee si concretizzano in piani di lavoro ben organizzati. Alla fine di questi meeting, abbiamo cosi’ tanto da riportare alla nostra organizzazione a Phoenix che siamo increduli.

Sul piano educazionale, il comitato ha individuato come progetti primari quelli che hanno come obiettivo i giovani, in particolar modo le scuole superiori e il mondo dell’Universita’. E’, infatti, un nostro obiettivo incrementare le opportunita’ che possono sorgere attraverso scambi concordati tra istituzioni scolastiche italiane e americane, dando ai giovani di entrambe le citta’ una chance unica di approfondimento culturale e di vissuto personale nei due continenti. Gli incontri programmati prevedono anche un meeting con il magnifico Rettore, come con i presidi delle facolta’ di Ingegneria e di Medicina. Incontriamo, inoltre, anche alcuni insegnanti di scuola pubblica e professionisti linguisti di scuole private che sono desiderosi di collaborare, per fare di questo progetto una costante nell’apprendimento dell’inglese per gli studenti catanesi e lo studio dell’italiano e della nostra cultura per i giovani americani.

Con Salvo Vazzana
di Etnavalley.com



Durante i sei intensissimi giorni, incontriamo anche alcuni esponenti di un volontariato molto raro, quello della rete, in modo particolare abbiamo il piacere di incontrare Salvo Vazzana, fondatore di
www.etnavalley.com e di www.cataniaperte.com Le nostre idee cominciano ad avere uno spessore di certezza, di fattibilita’. Noi desideriamo far parte di quel flusso informativo necessario per poter far massa e fare una differenza. Salvo e’ in sintonia, capisce le nostre intenzioni, approva.



Dulcis in fundo, incontriamo i dirigenti della Camera di Commercio, esprimendo la volonta’ di poter fare da cerniera per incrementare le comunicazioni tra organizzazioni situate nella citta’ di Phoenix e imprenditori privati/aziende pubbliche nati e sviluppatisi a Catania.

C’e’ volonta’, lo si sente dal tono della conversazione e alla fine della visita ci si viene offerto di visitare il Palazzo di Citta’: che bellezza!

 

Alla Camera di Commercio con i dott.Condorelli e Mannone.

Tra i numerosi e ricchi progetti sopra esposti, quello dello scambio tra gli studenti, lo Youth Ambassador Student Exchange, e’ gia’ in corso: quattro studenti provenienti da Phoenix visiteranno la bella Catania il prossimo 9 Giugno, e sino al 30 Giugno saranno ospiti di quattro famiglie di giovani studenti catanesi, che avranno il piacere, a loro volta, di visitare Phoenix dal 15 Luglio al 6 Agosto.
Il progetto Youth Ambassador Student Exchange sara’ pilotato da una Scuola di Lingue catanese di tutto rispetto,
www.tuttolingue.net.

Cogliamo l’occasione per ringraziarne i presidenti e per brindare ad una collaborazione eccellente che, durante questa recente visita, ha solo mosso i primi passi verso un successo sempre piu’ solido e duraturo, in diversi settori.

L’invito alla partecipazione entusiasta a questi ambiziosi progetti economici e culturali e’ aperto a tutti!
 

   Rosario Strano
   Presidente della Commissione
   per il Gemellaggio con Catania