Indovinelli e miniminagghi    


 
13 Havi lu fiascu
e vinu nun ,
Havi li corna
e vi nun ,
pitta lu mura
e pitturi nun
Ha il fiasco
e vino non ,
Ha le corna
e bue non ,
Dipinge i muri
e pittore non .

12 Bedda signura
di l'artu palazzu,
Bianca sugnu
e niura mi fazzu,
Caru 'nterra
e nenti mi fazzu
Bella signora
dell'alto palazzo,
bianca sono
e nera divento
Cado a terra
e niente mi faccio.

11 Sugnu riduttu ccu la peddi e l'ossa
Staju appujatu a un debuli vastuni
E 'nto nvernu mi stirunu l'ossa,
'nta stati mi mentunu a la gnuni
Sono ridotto con la pelle e le ossa
Sto appoggiato a un debole bastone
E nell'inverno mi stirano le ossa
Nell'estate mi mettono in un angolo

10. Nun avi vucca
e parra;
Nun avi pedi
e camina
Non ha bocca
e parla
Non ha piedi
e cammina

9. Do' voscu nasci,
Do' pettu pasci,
E 'u s cantu
A tutti alligrisci
Nel bosco nasce,
Nel petto pasce,
E il suo canto
A tutti mette allegria

8. Bellu a vidiri,
Caru a 'ccattari
Jnchilu 'i carni
E lassalu stari
Bello a vedere,
Caro da comprare
Riempilo di carne
e lascialo stare.

7. Quannu passa iddu,
T'ha luvari  'u cappeddu
Quando passa lui
Devi toglierti il cappello

6. Si s pueta,
e si l'arma t'abbasta
m'ha diri cu' ha
la ventri ni la testa
Se sei poeta 
e se ti basta l'anima
mi devi dire chi ha
lo stomaco nel capo

5. Supra pilu, 
sutta pilu
Sutta cc' 
l'argentu vivu
Sopra pelo, 
sotto pelo
Sotto c' 
l'argento vivo

4. Haiu 'na badda
Ccu setti purtusa
Ho una palla 
Con sette buchi

3. La signuruzza mia, la m dunzella
Ch' frisca e bella, a lu sirenu st;
Un cori ardenti cci duna un vasuni
E all'ammucciuni idda si nni v.
La signora mia, la mia donzella,
Che fresca e bella, sta al fresco;
Un cuore ardente le d un bacione
E di nascosto lei se ne va.

2. Nasci cu li corna,
Crisci senza corna
E mori cu li  corna
Nasce con le corna,
Cresce senza corna
E muore con le corna

1. Si 'un mi movu, sugnu fimmina;
si mi movu, sugnu masculu

Se non mi muovo sono femmina;
se mi muovo sono maschio.